CORSI D
MESOTERAPIA

Corso Base
Corso Base + Master
Dr. Stefano Marcelli

"Poco, raramente
e nel punto giusto."
(Michel Pistor)

Clicca sulla foto accanto per l'Omaggio a Michel Pistor

MESOTERAPIA ATTUALE (anni 2000) clicca su una delle foto per aprire l'album

HOMEINIZIO :: referenze ::: i cinque fattori terapeutici :: a chi si rivolgono i corsi? ::: quali patologie insegnano a trattare? :: PROGRAMMA ::: costi : sconti :: come agisce ::: manuale di mesoterapia :: ago accorciato ::: come si tiene la siringa :: articolo storico ::: articolo pratico :: un investimento ::: clinica :: casi speciali  ::: cerca un mesoterapista :: il docente ::: needle contact test :: test dei punti attivi ::: lo scisma della intradermoterapia :: biblioteca della scuola italiana di mesoterapia ::: censimento dei mesoterapisti :: corso di agopuntura :: corso di agopuntura per fisioterapisti :: corso lampo di agopuntura :::

sitemap | contatti | area riservata

Risorse Online del NUOVO MANUALE DI MESOTERAPIA

Lo scisma della I.D. thérapie (mésotérapie) di Daniel Corbel e della Intradermoterapia distrettuale (mesoterapia) di Sergio Maggiori

 

Il progetto di identificare la mesoterapia con la intradermoterapia (I.D. thérapie) è stato iniziato ufficialmente da Corbel alla fine degli anni '80. Adottata in anni successivi anche da Maggiori, allora presidente della Società Italiana di Mesoterapia, che la chiamò Intradermoterapia distrettuale,  provocò il dissenso di Pistor come già era avvenuto nei riguardi di Corbel (vedi figure sotto). Oltre che riduttiva, la proposta è un nonsense, in quanto sin dalla sua nascita la mesoterapia ha inglobato tra le sue tecniche la stimolazione epidermica (o intraepidermica, se preferiamo la definizione di Perrin) con il multipuntore (nel disegno a sinistra), una stimolazione che nel giro di pochi anni si è trasformata nel metodo goutelette á goutelette insegnato da Dalloz-Bourguignon a migliaia di allievi, e poi ribattezzato e codificato come nappage dal suo allievo Ravily. Qui sotto le copertine dei "libri dello "scisma intradermico" di Corbel.
Chiamare intradermoterapia la mesoterapia è un impoverimento semantico e tecnico, e il riportare tra parentesi il nome (mésothérapie o mesoterapia) o come sottotitolo "la mesoterapia in Italia" una contraddizione, come se alcuni cardiologi scrivessero:

"Scienza della pompa muscolare al centro del petto
(cardiologia)".
 

Si deve infine notare che, a parte la mesoterapia intraepidermica di Perrin, qualsiasi puntura (dal prick-test al cateterismo venoso) comporta la penetrazione e la stimolazione dell'epidermide, primo strato della cute, che peraltro è incapace di accogliere le iniezioni di farmaci, pur essendo in grado di assorbirli. Il ripetuto abuso di posizione dominante di BigPharma ci consiglia caldamente di non attribuire al farmaco iniettato tutti il meriti dell'efficacia della mesoterapia, ma di dare il giusto peso anche agli altri suoi fattori terapeutici.

Vai al Censimento dei Mesoterapisti Italiani

Biblioteca della Scuola Italiana di Mesoterapia
 

1989

1991


2004

 


continua...
 

PROTO-MESOTERAPIA (anni 1940) clicca su una delle foto per aprire l'album


indietro

© 2002-2017 Stefano Marcelli